la fotografia di massimo danza fotografo dal 1985
gallerie
contatti
 Sono un fotografo professionista dal 1985. Durante questi anni di lavoro ho seguito diversi settori della fotografia, riuscendo ad allargare i miei orizzonti creativi. Raggiungendo così una visione d’insieme compositiva e strumentale conseguibile solo con l’esperienza e i molteplici aspetti della mia professione. Gli still-life hanno raffinato le mie tecniche d’illuminazione; i ritratti dei politici e degli attori, per i maggiori magazine Italiani e stranieri, hanno affinato la mia sensibilità per la complessità umana; l'esperienza come foto-reporter, sia come paparazzo (non mi vergogno a dirlo) che come reporter d’attualità, anche in guerra, mi hanno dato la velocità dello scatto,e a decidere cosa e dove fotografare prima di pensare, e che l’attimo dello scatto è unico ed irripetibile; “calpestare” i set ed i palcoscenici di tutta Italia, per documentare e raccontare il nostro teatro ed il nostro cinema, mi ha dato la conoscenza del mondo artistico; infine la passerella, dell’alta moda a Roma e della moda in generale: il gusto del bello e del glamour che non guasta mai. Attualmente mi sto dedicando all’insegnamento della fotografia b/n chimica (quella con le bacinelle per intenderci) con una libera docenza presso l’I.S.F.C.I. La fotografia della danza è subentrata da qualche anno nel mio lavoro, iniziata quasi per caso, per fare un “favore” ad un amico, ed è diventata,con passione e dedizione, il settore principale della mia professione. Quando vi fotografo, io danzo con voi. Trattengo il respiro per quell’attimo quasi inesistente, che dura meno di un secondo, nel quale raggiungete l’apice del salto, l’apogeo della gamba, e che è l’unico vero momento da immortalare. Attimo che mi restituisce una gioia, profonda ed infinita nel cuore, quando riesco a coglierlo con l’obiettivo fotografico.
chi sono
cosa offro

Massimo Danza: sede legale : via dei Basaldella 11 00125 Roma. cell: 392 9853 921 info@massimodanza.it  /  p.i. 09911270586 c.f. dnzmsm62t16h501q c.c.i.a.a. 861615  p.e.c. massimo.danza@pec.it

gallerie
contatti
 Sono un fotografo professionista dal 1985. Durante questi anni di lavoro ho seguito diversi settori della fotografia, riuscendo ad allargare i miei orizzonti creativi. Raggiungendo così una visione d’insieme compositiva e strumentale conseguibile solo con l’esperienza e i molteplici aspetti della mia professione. Gli still-life hanno raffinato le mie tecniche d’illuminazione; i ritratti dei politici e degli attori, per i maggiori magazine Italiani e stranieri, hanno affinato la mia sensibilità per la complessità umana; l'esperienza come foto-reporter, sia come paparazzo (non mi vergogno a dirlo) che come reporter d’attualità, anche in guerra, mi hanno dato la velocità dello scatto,e a decidere cosa e dove fotografare prima di pensare, e che l’attimo dello scatto è unico ed irripetibile; “calpestare” i set ed i palcoscenici di tutta Italia, per documentare e raccontare il nostro teatro ed il nostro cinema, mi ha dato la conoscenza del mondo artistico; infine la passerella, dell’alta moda a Roma e della moda in generale: il gusto del bello e del glamour che non guasta mai. Attualmente mi sto dedicando all’insegnamento della fotografia b/n chimica (quella con le bacinelle per intenderci) con una libera docenza presso l’I.S.F.C.I. La fotografia della danza è subentrata da qualche anno nel mio lavoro, iniziata quasi per caso, per fare un “favore” ad un amico, ed è diventata,con passione e dedizione, il settore principale della mia professione. Quando vi fotografo, io danzo con voi. Trattengo il respiro per quell’attimo quasi inesistente, che dura meno di un secondo, nel quale raggiungete l’apice del salto, l’apogeo della gamba, e che è l’unico vero momento da immortalare. Attimo che mi restituisce una gioia, profonda ed infinita nel cuore, quando riesco a coglierlo con l’obiettivo fotografico.
chi sono
cosa offro
gallerie
contatti
 Sono un fotografo professionista dal 1985. Durante questi anni di lavoro ho seguito diversi settori della fotografia, riuscendo ad allargare i miei orizzonti creativi. Raggiungendo così una visione d’insieme compositiva e strumentale conseguibile solo con l’esperienza e i molteplici aspetti della mia professione. Gli still-life hanno raffinato le mie tecniche d’illuminazione; i ritratti dei politici e degli attori, per i maggiori magazine Italiani e stranieri, hanno affinato la mia sensibilità per la complessità umana; l'esperienza come foto-reporter, sia come paparazzo (non mi vergogno a dirlo) che come reporter d’attualità, anche in guerra, mi hanno dato la velocità dello scatto,e a decidere cosa e dove fotografare prima di pensare, e che l’attimo dello scatto è unico ed irripetibile; “calpestare” i set ed i palcoscenici di tutta Italia, per documentare e raccontare il nostro teatro ed il nostro cinema, mi ha dato la conoscenza del mondo artistico; infine la passerella, dell’alta moda a Roma e della moda in generale: il gusto del bello e del glamour che non guasta mai. Attualmente mi sto dedicando all’insegnamento della fotografia b/n chimica (quella con le bacinelle per intenderci) con una libera docenza presso l’I.S.F.C.I. La fotografia della danza è subentrata da qualche anno nel mio lavoro, iniziata quasi per caso, per fare un “favore” ad un amico, ed è diventata,con passione e dedizione, il settore principale della mia professione. Quando vi fotografo, io danzo con voi. Trattengo il respiro per quell’attimo quasi inesistente, che dura meno di un secondo, nel quale raggiungete l’apice del salto, l’apogeo della gamba, e che è l’unico vero momento da immortalare. Attimo che mi restituisce una gioia, profonda ed infinita nel cuore, quando riesco a coglierlo con l’obiettivo fotografico.
chi sono
cosa offro
gallerie
contatti
 Sono un fotografo professionista dal 1985. Durante questi anni di lavoro ho seguito diversi settori della fotografia, riuscendo ad allargare i miei orizzonti creativi. Raggiungendo così una visione d’insieme compositiva e strumentale conseguibile solo con l’esperienza e i molteplici aspetti della mia professione. Gli still-life hanno raffinato le mie tecniche d’illuminazione; i ritratti dei politici e degli attori, per i maggiori magazine Italiani e stranieri, hanno affinato la mia sensibilità per la complessità umana; l'esperienza come foto-reporter, sia come paparazzo (non mi vergogno a dirlo) che come reporter d’attualità, anche in guerra, mi hanno dato la velocità dello scatto,e a decidere cosa e dove fotografare prima di pensare, e che l’attimo dello scatto è unico ed irripetibile; “calpestare” i set ed i palcoscenici di tutta Italia, per documentare e raccontare il nostro teatro ed il nostro cinema, mi ha dato la conoscenza del mondo artistico; infine la passerella, dell’alta moda a Roma e della moda in generale: il gusto del bello e del glamour che non guasta mai. Attualmente mi sto dedicando all’insegnamento della fotografia b/n chimica (quella con le bacinelle per intenderci) con una libera docenza presso l’I.S.F.C.I. La fotografia della danza è subentrata da qualche anno nel mio lavoro, iniziata quasi per caso, per fare un “favore” ad un amico, ed è diventata,con passione e dedizione, il settore principale della mia professione. Quando vi fotografo, io danzo con voi. Trattengo il respiro per quell’attimo quasi inesistente, che dura meno di un secondo, nel quale raggiungete l’apice del salto, l’apogeo della gamba, e che è l’unico vero momento da immortalare. Attimo che mi restituisce una gioia, profonda ed infinita nel cuore, quando riesco a coglierlo con l’obiettivo fotografico.
chi sono
cosa offro
 Sono un fotografo professionista dal 1985. Durante questi anni di lavoro ho seguito diversi settori della fotografia, riuscendo ad allargare i miei orizzonti creativi. Raggiungendo così una visione d’insieme compositiva e strumentale conseguibile solo con l’esperienza e i molteplici aspetti della mia professione. Gli still-life hanno raffinato le mie tecniche d’illuminazione; i ritratti dei politici e degli attori, per i maggiori magazine Italiani e stranieri, hanno affinato la mia sensibilità per la complessità umana; l'esperienza come foto-reporter, sia come paparazzo (non mi vergogno a dirlo) che come reporter d’attualità, anche in guerra, mi hanno dato la velocità dello scatto,e a decidere cosa e dove fotografare prima di pensare, e che l’attimo dello scatto è unico ed irripetibile; “calpestare” i set ed i palcoscenici di tutta Italia, per documentare e raccontare il nostro teatro ed il nostro cinema, mi ha dato la conoscenza del mondo artistico; infine la passerella, dell’alta moda a Roma e della moda in generale: il gusto del bello e del glamour che non guasta mai. Attualmente mi sto dedicando all’insegnamento della fotografia b/n chimica (quella con le bacinelle per intenderci) con una libera docenza presso l’I.S.F.C.I. La fotografia della danza è subentrata da qualche anno nel mio lavoro, iniziata quasi per caso, per fare un “favore” ad un amico, ed è diventata,con passione e dedizione, il settore principale della mia professione. Quando vi fotografo, io danzo con voi. Trattengo il respiro per quell’attimo quasi inesistente, che dura meno di un secondo, nel quale raggiungete l’apice del salto, l’apogeo della gamba, e che è l’unico vero momento da immortalare. Attimo che mi restituisce una gioia, profonda ed infinita nel cuore, quando riesco a coglierlo con l’obiettivo fotografico.
 Sono un fotografo professionista dal 1985. Durante questi anni di lavoro ho seguito diversi settori della fotografia, riuscendo ad allargare i miei orizzonti creativi. Raggiungendo così una visione d’insieme compositiva e strumentale conseguibile solo con l’esperienza e i molteplici aspetti della mia professione. Gli still-life hanno raffinato le mie tecniche d’illuminazione; i ritratti dei politici e degli attori, per i maggiori magazine Italiani e stranieri, hanno affinato la mia sensibilità per la complessità umana; l'esperienza come foto-reporter, sia come paparazzo (non mi vergogno a dirlo) che come reporter d’attualità, anche in guerra, mi hanno dato la velocità dello scatto,e a decidere cosa e dove fotografare prima di pensare, e che l’attimo dello scatto è unico ed irripetibile; “calpestare” i set ed i palcoscenici di tutta Italia, per documentare e raccontare il nostro teatro ed il nostro cinema, mi ha dato la conoscenza del mondo artistico; infine la passerella, dell’alta moda a Roma e della moda in generale: il gusto del bello e del glamour che non guasta mai. Attualmente mi sto dedicando all’insegnamento della fotografia b/n chimica (quella con le bacinelle per intenderci) con una libera docenza presso l’I.S.F.C.I. La fotografia della danza è subentrata da qualche anno nel mio lavoro, iniziata quasi per caso, per fare un “favore” ad un amico, ed è diventata,con passione e dedizione, il settore principale della mia professione. Quando vi fotografo, io danzo con voi. Trattengo il respiro per quell’attimo quasi inesistente, che dura meno di un secondo, nel quale raggiungete l’apice del salto, l’apogeo della gamba, e che è l’unico vero momento da immortalare. Attimo che mi restituisce una gioia, profonda ed infinita nel cuore, quando riesco a coglierlo con l’obiettivo fotografico.
gallerie
contatti
chi sono
cosa offro
 Sono un fotografo professionista dal 1985. Durante questi anni di lavoro ho seguito diversi settori della fotografia, riuscendo ad allargare i miei orizzonti creativi. Raggiungendo così una visione d’insieme compositiva e strumentale conseguibile solo con l’esperienza e i molteplici aspetti della mia professione. Gli still-life hanno raffinato le mie tecniche d’illuminazione; i ritratti dei politici e degli attori, per i maggiori magazine Italiani e stranieri, hanno affinato la mia sensibilità per la complessità umana; l'esperienza come foto-reporter, sia come paparazzo (non mi vergogno a dirlo) che come reporter d’attualità, anche in guerra, mi hanno dato la velocità dello scatto,e a decidere cosa e dove fotografare prima di pensare, e che l’attimo dello scatto è unico ed irripetibile; “calpestare” i set ed i palcoscenici di tutta Italia, per documentare e raccontare il nostro teatro ed il nostro cinema, mi ha dato la conoscenza del mondo artistico; infine la passerella, dell’alta moda a Roma e della moda in generale: il gusto del bello e del glamour che non guasta mai. Attualmente mi sto dedicando all’insegnamento della fotografia b/n chimica (quella con le bacinelle per intenderci) con una libera docenza presso l’I.S.F.C.I. La fotografia della danza è subentrata da qualche anno nel mio lavoro, iniziata quasi per caso, per fare un “favore” ad un amico, ed è diventata,con passione e dedizione, il settore principale della mia professione. Quando vi fotografo, io danzo con voi. Trattengo il respiro per quell’attimo quasi inesistente, che dura meno di un secondo, nel quale raggiungete l’apice del salto, l’apogeo della gamba, e che è l’unico vero momento da immortalare. Attimo che mi restituisce una gioia, profonda ed infinita nel cuore, quando riesco a coglierlo con l’obiettivo fotografico.
gallerie
chi sono
 Sono un fotografo professionista dal 1985. Durante questi anni di lavoro ho seguito diversi settori della fotografia, riuscendo ad allargare i miei orizzonti creativi. Raggiungendo così una visione d’insieme compositiva e strumentale conseguibile solo con l’esperienza e i molteplici aspetti della mia professione. Gli still-life hanno raffinato le mie tecniche d’illuminazione; i ritratti dei politici e degli attori, per i maggiori magazine Italiani e stranieri, hanno affinato la mia sensibilità per la complessità umana; l'esperienza come foto-reporter, sia come paparazzo (non mi vergogno a dirlo) che come reporter d’attualità, anche in guerra, mi hanno dato la velocità dello scatto,e a decidere cosa e dove fotografare prima di pensare, e che l’attimo dello scatto è unico ed irripetibile; “calpestare” i set ed i palcoscenici di tutta Italia, per documentare e raccontare il nostro teatro ed il nostro cinema, mi ha dato la conoscenza del mondo artistico; infine la passerella, dell’alta moda a Roma e della moda in generale: il gusto del bello e del glamour che non guasta mai. Attualmente mi sto dedicando all’insegnamento della fotografia b/n chimica (quella con le bacinelle per intenderci) con una libera docenza presso l’I.S.F.C.I. La fotografia della danza è subentrata da qualche anno nel mio lavoro, iniziata quasi per caso, per fare un “favore” ad un amico, ed è diventata,con passione e dedizione, il settore principale della mia professione. Quando vi fotografo, io danzo con voi. Trattengo il respiro per quell’attimo quasi inesistente, che dura meno di un secondo, nel quale raggiungete l’apice del salto, l’apogeo della gamba, e che è l’unico vero momento da immortalare. Attimo che mi restituisce una gioia, profonda ed infinita nel cuore, quando riesco a coglierlo con l’obiettivo fotografico.
contatti
cosa offro
la fotografia di massimo danza fotografo dal 1985
gallerie contatti chi sono cosa offro
 Sono un fotografo professionista dal 1985. Durante questi anni di lavoro ho seguito diversi settori della fotografia, riuscendo ad allargare i miei orizzonti creativi. Raggiungendo così una visione d’insieme compositiva e strumentale conseguibile solo con l’esperienza e i molteplici aspetti della mia professione. Gli still-life hanno raffinato le mie tecniche d’illuminazione; i ritratti dei politici e degli attori, per i maggiori magazine Italiani e stranieri, hanno affinato la mia sensibilità per la complessità umana; l'esperienza come foto-reporter, sia come paparazzo (non mi vergogno a dirlo) che come reporter d’attualità, anche in guerra, mi hanno dato la velocità dello scatto,e a decidere cosa e dove fotografare prima di pensare, e che l’attimo dello scatto è unico ed irripetibile; “calpestare” i set ed i palcoscenici di tutta Italia, per documentare e raccontare il nostro teatro ed il nostro cinema, mi ha dato la conoscenza del mondo artistico; infine la passerella, dell’alta moda a Roma e della moda in generale: il gusto del bello e del glamour che non guasta mai. Attualmente mi sto dedicando all’insegnamento della fotografia b/n chimica (quella con le bacinelle per intenderci) con una libera docenza presso l’I.S.F.C.I. La fotografia della danza è subentrata da qualche anno nel mio lavoro, iniziata quasi per caso, per fare un “favore” ad un amico, ed è diventata,con passione e dedizione, il settore principale della mia professione. Quando vi fotografo, io danzo con voi. Trattengo il respiro per quell’attimo quasi inesistente, che dura meno di un secondo, nel quale raggiungete l’apice del salto, l’apogeo della gamba, e che è l’unico vero momento da immortalare. Attimo che mi restituisce una gioia, profonda ed infinita nel cuore, quando riesco a coglierlo con l’obiettivo fotografico.
la fotografia di massimo danza fotografo dal 1985 gallerie chi sono contatti cosa offro
 Sono un fotografo professionista dal 1985. Durante questi anni di lavoro ho seguito diversi settori della fotografia, riuscendo ad allargare i miei orizzonti creativi. Raggiungendo così una visione d’insieme compositiva e strumentale conseguibile solo con l’esperienza e i molteplici aspetti della mia professione. Gli still-life hanno raffinato le mie tecniche d’illuminazione; i ritratti dei politici e degli attori, per i maggiori magazine Italiani e stranieri, hanno affinato la mia sensibilità per la complessità umana; l'esperienza come foto-reporter, sia come paparazzo (non mi vergogno a dirlo) che come reporter d’attualità, anche in guerra, mi hanno dato la velocità dello scatto,e a decidere cosa e dove fotografare prima di pensare, e che l’attimo dello scatto è unico ed irripetibile; “calpestare” i set ed i palcoscenici di tutta Italia, per documentare e raccontare il nostro teatro ed il nostro cinema, mi ha dato la conoscenza del mondo artistico; infine la passerella, dell’alta moda a Roma e della moda in generale: il gusto del bello e del glamour che non guasta mai. Attualmente mi sto dedicando all’insegnamento della fotografia b/n chimica (quella con le bacinelle per intenderci) con una libera docenza presso l’I.S.F.C.I. La fotografia della danza è subentrata da qualche anno nel mio lavoro, iniziata quasi per caso, per fare un “favore” ad un amico, ed è diventata,con passione e dedizione, il settore principale della mia professione. Quando vi fotografo, io danzo con voi. Trattengo il respiro per quell’attimo quasi inesistente, che dura meno di un secondo, nel quale raggiungete l’apice del salto, l’apogeo della gamba, e che è l’unico vero momento da immortalare. Attimo che mi restituisce una gioia, profonda ed infinita nel cuore, quando riesco a coglierlo con l’obiettivo fotografico.